Belluno-Dolomiti

Area Civetta

1.000 - 3.220m
Mappa
Nascondere mappa
Area Civetta
1.000 - 3.220m

Benvenuti nell'area del Civetta!

Dolomiti. Ancora oggi alpinisti provenienti da tutto il mondo convogliano qui per sfidare la celeberrima parete nord del Civetta, regno del VI grado. Da non perdere anche le escursioni su Nuvolau, Moiazza e Pelmo.

Numerosi i percorsi, di diversa difficoltà e lunghezza, dedicati agli amanti della mountain bike. L’area è altresì ideale punto di partenza per gli appassionati di moto da strada e bicicletta da corsa perché in posizione centrale rispetto ai passi dolomitici Duràn, Staulanza, Falzarego, Giau, Pordoi, Campolongo e Fedàia. Varie le proposte per chi desidera passeggiate non impegnative, rilassanti sono: il “giro delle frazioni” a Selva di Cadore e Colle Santa Lucia o le passeggiate lungolago e da Alleghe a Caprile. Sul lago di Alleghe soffia sempre una piacevole brezza che permette agli appassionati di praticare wind-surf e vela. Chi ama gli sport più tranquilli può scegliere tra canoa, kajak, la classica barca a remi o i pedalò.Interessanti i vari itinerari per scoprire le magiche frazioni della Val di Zoldo: il percorso naturalistico del “Fagarè”, il laghetto del “‘Vach” nella Val Barànce, il Giro tra i Tabià (antichi fienili) di Zoldo Alto, la Val Prampèr nel Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi. anche i rifugi sono spesso comodamente raggiungibili con gli impianti di risalita.

Oltre alla celebre parete nord-ovest del Civetta, con decine di vie di elevato valore tecnico ed ineguagliabile bellezza, molte sono le proposte per gli appassionati di alta montagna: un percorso di trekking consente un giro completo del massiccio del Civetta; numerose e frequentate le vie alpinistiche sulle Torri Coldài, Alleghe, Valgrande, Venezia e Trieste; un itinerario, con partenza dal passo Staulanza, permette di ammirare in tutta la sua bellezza il solitario massiccio del Pelmo. “l’Anello Zoldano” , in sei tappe, conduce alla scoperta di tutti i gruppi montuosi della Val di Zoldo ripercorrendo parte delle Alte Vie 1 e 3 delle Dolomiti. Ed ancora: palestre di roccia, naturali ed artificiali, Nordic Walking ed escursioni accompagnati da guide ambientali professioniste.

Da non perdere: l’itinerario dei Tesori d’Arte, che conduce alla scoperta dei gioielli artistici conservati nelle chiese di Agordino, Val di Zoldo e Zoppè di Cadore; i percorsi dell’antico “distretto” metallurgico del ferro, con la “strada della vena” che collegava le miniere del Fursìl di Colle Santa Lucia al castello di Andràz; Arsiera e le miniere di Valle Inferna, situate lungo la “Via del Ferro” nella Val di Zoldo. Di notevole interesse è la visita al Museo del Ferro e del Chiodo e al MuseoEtnografico della Val di Goima, che offrono uno spaccato di storia, tradizioni e antichi mestieri delle comunità dello Zoldano. La Val di Zoldo conserva un’integrità architettonica importante, con abitazioni caratterizzate da elementi in pietra e legno che ancora numerose si possono ammirare nell’intera valle. L’area del Civetta conserva anche tracce di una storia millenaria. Presso il Museo Civico della Val Fiorentina “Vittorino Cazzetta” è visibile lo scheletro di un cacciatore risalente a 7000 anni fa. Il sito archeologico di Mondeval, sede del ritrovamento, è la più importante sepoltura ad alta quota del mondo, a 2.150 m d’altitudine (riapertura del Museo prevista per la stagione invernale 2009 / 2010).

Testo: www.infodolomiti.it

Valutazione
La mia recensione:

Contatto Area Civetta

Richiesta e Prospetto ordine Alloggi

Laghi Area Civetta
Ferrovie di montagna Apertura estiva
Trova un alloggio Area Civetta
Offerte e Pacchetti Area Civetta
Keine Einträge gefunden.
Es wurden %count% Einträge gefunden. Bitte Suche verfeinern.
Lokale Suchergebnisse (Entfernung <= 25km)
Altri risultati di ricerca (Entfernung > 25km)
Tutti %count% Risultati della ricerca
%name% %region%
%type% %elevation%