BERGFEX-Sehenswürdigkeiten - Ciclabile della Pusteria - Bici, natura e gusti contadini - Plan de Corones - Ausflugsziel - Sightseeing

Consigli per il tempo libero Plan de Corones

Ciclabile della Pusteria - Bici, natura e gusti contadini

Biglietto
Karte ausblenden

Intorno (e sul...) Plan de Corones, tempio del ciclismo, pedalando con gusto.

Il Plan de Corones, il rotondo monte ‘a panettone’ della Val Pusteria, da cui si domina un panorama a 360 gradi su Dolomiti e vette di confine, appena se ne vanno le ultime lingue di neve si ammanta improvvisamente di verde smeraldino. E da capitale dello sci diventa il tempio del ciclismo. Non solo sulla montagna, ma in tutto il territorio dell’area vacanze Plan de Corones-Val Pusteria, in Alto Adige, si snoda una straordinaria rete di percorsi, fra piste ciclabili e tragitti per mountain bike, di ben 1163 km. Dagli itinerari nei verdi fondovalle con tratti in riva ai torrenti, toccando tipici agglomerati di masi o centri storici (nella Val Pusteria intorno a Brunico, e nelle valli di Anterselva e Casies), o negli altopiani soleggiati a mezza costa (Chienes-Terento-Falzes), fra dolci ondulazioni o su per dure salite, come il passo Furcia, il passo delle Erbe, il passo Stalle... Fino alla sfida delle sfide: la vetta del Plan de Corones. Non a caso negli anni scorsi la tappa principale del Giro d’Italia ha avuto il suo palcoscenico proprio qui, con una durissima cronoscalata da San Vigilio.

In Val Pusteria, inoltre, le esplorazioni in bicicletta e le performance sportive trovano un motivo in più nella variegata offerta di spunti a tema agroalimentare e gastronomico. Mille tentazioni sono offerte dai ristori che si incontrano lungo le rotte dei ciclisti – dal nascosto maso contadino al ristorante stellato. Uno strudel nei locali tradizionali della cittadina di Brunico, i famosi canederli nei ristoranti della Val Casies (come il Kahnwirt), lo speck (come al Panorama a Valdaora)….
Da quest’estate 2011 la ciclabile della Pusteria* sarà proprio caratterizzata da questi temi e condurrà alla scoperta dei sapori contadini. Qui in valle le tradizioni e l’agricoltura, praticata ancora nel rispetto dell’ambiente, sono un punto di forza dell’offerta turistica e valore intrinseco della comunità.

A illustrare il percorso con 13 soste enogastronomiche segnalate è una piccola guida della ciclabile:‘Bici, paesaggi e gusti contadini’. Tra le tappe di grande rilievo il Museo provinciale degli Usi e Costumi dell’Alto Adige, che fa rivivere le tradizioni contadine mettendo in scena masi originali ricostruiti in un parco museale di oltre 4 ettari, sorvegliati dall'imponente villa signorile Mair am Hof, dove sono ospitate diverse collezioni a testimonianza della devozione e della cultura materiale. Da Brunico seguire i cartelli in direzione Teodone per il museo (www.volkskundemuseum.it).

Proseguendo in direzione Valdaora c’è il maso Tharerhof (www.tharerwrit.com), luogo perfetto per abbandonare la bici e salire…a cavallo. Escursioni, visita della scuderia, corsi di equitazione o semplicemente una pausa per osservare gli animali. In direzione del lago di Braies si può visitare il maso Lechnerhof dove vedere dal vivo la produzione del formaggio di mucca e capra; nel maso Oberdornerhof, nelle vicinanze, invece si impara tutto sulla produzione di succhi di frutta e marmellate.

Informazioni di contatto

Informazioni successive:
www.kronplatz.com

Richiedi a:
info@kronplatz.com
Valutazioni

Keine Einträge gefunden.

Es wurden %count% Einträge gefunden. Bitte Suche verfeinern.

Lokale Suchergebnisse (Entfernung <= 25km)

Weitere Suchergebnisse (Entfernung > 25km)

Alle %count% Suchergebnisse

%Name% %Region%
%Typ% %Hoehe%